Crea sito

Come abbassare il Colesterolo e prevenire Malattie Cardiovascolari

Come prevenire le malattie cardiovascolari? Abbassate il vostro colesterolo e mantenetelo nella norma.

Nei paesi industrializzati, fra cui l’Europa, le malattie cardiovascolari sono uno dei fattori principali di mortalità dell’adulto.

Recenti ricerche hanno dimostrato che accanto ai tradizionali fattori, un livello elevato di omocisteina, un aminoacido normalmente presente nel nostro organismo, contribuisce ad aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.

Elevate quantità di questo aminoacido danneggiano l’endotelio dei vasi, ossidano il colesterolo LDL e favoriscono la formazione della placca aterosclerotica. I livelli di omocisteina possono essere abbassati assumendo acido folico e le vitamine B6 e B12.

Esistono prove dirette che, riducendo i valori di colesterolo con terapia dietetica, si riduce il rischio di morte per malattie cardiovascolari.

ALTRA COSA IMPORTANTE

Numerosi studi indicano che il processo aterosclerotico inizia in età pediatrica ed è correlato a valori elevati di colesterolo che lasciano presupporre valori elevati in età adulta.

Nel caso del colesterolo è fondamentale ridurre la quota di LDL e aumentare quella delle HDL.

Numerosi studi hanno anche evidenziato il ruolo benefico degli acidi grassi polinsaturi e in particolare l’EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico), che hanno un effetto cardioprotettivo e che si trovano soprattutto nel pesce (vedi AHA guidelines, 2000).

Per aumentare le HDL dobbiamo:

a. Limitare il consumo di acidi grassi saturi. (es: insaccati, carne di maiale, formaggi, alcuni dolci, grassi usati per cucinare). Sono il fattore critico per i livelli di LDL e non devono apportare, nella nostra dieta, più del 10% delle calorie totali.

b. Ridurre al minimo il consumo di acidi grassi trans. (es.: margarina, burro, alimenti dei fast food). E’ stato dimostrato che gli acidi grassi trans aumentano i livelli di colesterolo LDL e riducono quelli del colesterolo HDL. Quindi è consigliato ridurli il più possibile. Sono rappresentati principalmente dai grassi idrogenati.

c. Limitare il consumo di alimenti ricchi di colesterolo. Il colesterolo ingerito con la dieta aumenta i livelli di colesterolemia anche se in modo meno significativo rispetto agli acidi grassi saturi. Normalmente gli alimenti ricchi di acidi grassi saturi, lo sono anche di colesterolo. Limitando quelli di origine animale si ottiene il doppio obiettivo di ridurre l’apporto di colesterolo e acidi grassi saturi.

Un’eccezione in questo caso va fatta per le uova. Studi hanno dimostrato che, al contrario di quanto si dice, le uova contengono colesterolo buono.

d. Includere nella dieta alimenti ricchi di acidi grassi mono e polinsaturi. (es: oli vegetali, frutta secca, pesce). Per ridurre gli acidi grassi saturi presenti nella dieta è consigliabile usare acidi grassi mono e polinsaturi, contenuti ad esempio negli oli vegetali, privilegiando tra tutti l’olio extra vergine di oliva.

E PER I SOGGETTI ANZIANI?

L’avanzare dell’età non riduce la necessità di seguire una dieta e uno stile di vita salutari. Le precedenti linee guida sono appropriate anche per questo gruppo di persone. La richiesta calorica, ma non il fabbisogno di nutrienti, si abbassa con l’età. Gli anziani dovrebbero scegliere una dieta poco calorica e ad alto contenuto di nutrienti.

MENTRE PER I NOSTRI BAMBINI?

L’obiettivo principale, nel trattamento dietetico dell’ipercolesterolemia del bambino, è quello di instaurare abitudini alimentari corrette che possano mantenersi nel tempo, fino all’età adulta. Le modifiche devono essere soprattutto qualitative. Pochissimi alimenti sono considerati vietati, tutti sono necessari purché assunti adeguatamente.

La dieta giornaliera ideale dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • circa il 30% delle calorie totali costituite da proteine sia animali che vegetali (rapporto 1:1)
  • il 40% circa costituito da carboidrati, principalmente di tipo complesso
  • Apporto giornaliero di 25gr di fibre per una persona adulta (peso + 5 = gr di fibre per un bambino)
  • quota di grassi intorno al 30% abbassando gli acidi grassi saturi a meno del 10% sul totale
  • apporto giornaliero di colesterolo inferiore a 100 mg/1000 calorie

Praticamente queste indicazioni comportano l’assunzione quotidiana di 4 pasti principali (colazione, pranzo, merenda e cena) più 1 spuntino. Nel limite del possibile le calorie vanno ripartite così: 30% tra colazione e spuntino, 40% a pranzo, 10% a merenda e 20% a cena.

LE NOSTRE CONCLUSIONI

Alla luce di quanto detto sopra è evidente che, per seguire indicazioni dietetiche di questo tipo, occorre essere molto attenti alle etichette che troviamo sui prodotti. Occorre tanta pazienza per fare un calcolo approssimativamente esatto.

Dato che nè io nè molti di voi siamo esperti, può risultare davvero complicato seguire in regime alimentare adeguato che ci mantenga in buona salute.

Proprio per questo motivo molti fanno ricorso ad integratori alimentari di qualità, studiati e testati da esperti scienziati, medici e nutrizionisti. Questi integratori sono già perfettamente bilanciati per aiutarti a dare tutto quello che serve al tuo organismo senza eccessi di sostanze nocive.

Si perché la cosa più complicata dell’alimentazione è ingerire la giusta quantità di cose buone senza ingerire contemporaneamente cose cattive.

Esempio: per avere un buon carico di vitamine molti mangiano tanta frutta ma, nello stesso tempo, assumono una gran quantità di zuccheri che non sempre fa bene.

Io personalmente da 11 anni faccio uso di integratori di altissima qualità. Sono quelli che consiglio a tutti per un semplice motivo: Te li posso garantire.

Specifico per abbassare il colesterolo in massimo 3 mesi: Beta heart

Importante per un apporto di omega 3 EPA e DHA (soprattutto se non ami il pesce) : Herbalifeline

Per fare il pieno di vitamine e in particolare di Acido Folico, vitamine B6  e B12 : Vitamine & Minerali

Il meglio per una nutrizione bilanciata e senza pensieri : Nutritional Shake F1

Ti piace Vivere Meglio Blog ?

Per essere sempre aggiornato, per ricevere buoni sconto e molto altro …

Iscriviti alla nostra newsletter

Benchmark Email


Dillo ai tuoi amici e Condividi sui Social